Alla scoperta della nuova stagione del Teatro alla Scala

#MilanoaPlaceToBE si prepara per la nuova Stagione 2016/17 del Teatro alla Scala! Per la Prima attesissimo ritorno della Madama Butterfly, voluto da Riccardo Chailly.

Alla scoperta della nuova stagione del Teatro alla Scala

Seguiranno altri 14 titoli d’opera, che alternano grandi classici (Don Carlo diretto da Chung con Furlanetto, Don Giovanni diretto da Järvi con Hampson , Nabucco diretto da Santi con Nucci, Falstaff diretto da Mehta con Maestri), capolavori del belcanto (Anna Bolena diretta da Campanella e La gazza ladra diretta da Chailly con la regia di Salvatores), il grande repertorio tedesco (Der Freischütz diretto da Chung, Hänsel und Gretel diretta da Albrecht, Die Meistersinger von Nürnberg diretti da Gatti con Volle, Die Entführung aus dem Serail diretto da Zubin Mehta riprendendo la regia di Strehler) ma anche riscoperte barocche (Tamerlano di Händel diretto da Fasolis con Domingo) ed una prima mondiale del più celebre compositore italiano in attività: Salvatore Sciarrino (Ti vedo, ti sento, mi perdo).

Entra nel vivo anche la campagna abbonamenti per la Stagione 2016/2017: sono molte le possibilità di assicurarsi i titoli più amati del repertorio scaligero, le importanti novità, i grandi cast che si alterneranno nel corso della nuova Stagione. Accanto al classico abbonamento Opera da 11 titoli e Balletto da 5 titoli, la Scala offre anche soluzioni più duttili quali il Mini (4 opere e 2 balletti) o il Weekend (4 opere e 1 balletto nel fine settimana). Agli amanti dei concerti sono riservati invece gli abbonamenti Sinfonica (7 concerti sinfonici) e Recital di canto (7 recital). Rinnovata anche l’offerta agli Under30, che a partire da appena 75 Euro offre una rosa di pacchetti da 3 spettacoli per tutti i gusti (3 opere, 3 balletti o a scelta libera 3 titoli su 5 anche per concerti).

Le novità non mancano neanche per gli amanti del balletto grazie all’arrivo di Mauro Bigonzetti la stagione si amplia a 7 titoli. Coppélia con Roberto Bolle e il Progetto Händel con Svetlana Zakharova saranno il contributo coreografico diretto di Bigonzetti. Accanto a questi, una serie di grandi titoli e coreografi: MacMilian ritorna con Romeo e Giulietta, Balanchine con Sogno di una notte di mezza estate e Sinfonia in do (nella stessa serata di La Valse e Shéhérazade, coreografie del Corpo di Ballo e di Eugenio Sicigliano), Ratmansky con la ripresa del Lago dei Cigni che esordirà a fine giugno 2016 e Tetsy con il dittico di Stravinsky (Le sacre du printemps / Petruška) diretto eccezionalmente da Zubin Mehta.

La stagione sinfonica è una rassegna ideale dei più grandi direttori e solisti d’oggi: Riccardo Chailly inaugura con Benjamin Grosvenor al pianoforte (musiche di Brahms e Liszt) e fa il bis con Anne-Sophie Mutter al violino (musiche di Brahms), Christoph von Dohnányi omaggia il 225° anniversario della morte di Mozart col suo Requiem, Zubin Mehta e Paarvo Järvi riprendono il dialogo con Mahler (Quinta e Settima sinfonia), Georges Prêtre dirige una serie di suoi cavalli di battaglia e Bernard Haitink chiude grandiosamente con la Missa Solemnis di Beethoven.

Il ciclo di recital di canto anche quest’anno porta sul palco le voci più interessanti del panorama mondiale, spaziando fra star emergenti e leggende della lirica: sette appuntamenti con Anita Rachvelishvili, Krassimira Stoyanova, Edita Gruberova, Francesco Meli, Thomas Hampson, René Pape e Daniela Barcellona.

I concerti straordinari sono diventati negli ultimi anni un altro momento fondamentale della stagione. Nel 2017 spicca l’atteso ritorno di Riccardo Muti, ma il pubblico scaligero avrà modo di ascoltare anche maestri del calibro di Christoph Eschenbach, Mariss Jansons e Antonio Pappano.  

Si rinnova anche l’apertura della Scala verso i giovanissimi, con le Grandi opere e concerti per piccoli (quest’anno con la new entry de Il ratto dal serraglio per i bambini e la ripresa del successo della Cenerentola), come sempre con ingresso simbolico a 1 euro per i ragazzi.

 

Insomma, il Teatro alla Scala vi aspetta!

 

All Articles
22 December 2016 Finalmente è Natale...Beato chi resta a Milano!

Tantissimi eventi in programma per allietare le vacanze e scoprire come è #BellaMilano!

 
Il pane della comunità 14 December 2016 Il pane della comunità

La ricetta è quella rigorosa del disciplinare della Camera di Commercio di Milano: materie prima selezionate, tempi di lievitazione lentissimi, tanta passione e pazienza. Un insolito punto di vista sul panettone milanese espresso da un panificatore artigianale, che definisce il dolce tipico del Natale come “pane ricco”.

10 December 2016 Brividi a Milano con Noir in Festival!

Approda a Milano Noir in Festival, l'appuntamento con il cinema noir che da venticinque anni tingeva di giallo le bianche valli di Courmayeur.

Diretto da Giorgio Gosetti e Marina Fabbri, il Festival sarà nelle sale milanesi dall'11 al 14 dicembre, dopo una prima tappa a Como.

7 December 2016 Donatella Brunazzi - Museo Teatrale alla Scala

A Parigi, nel  1911 i più importanti esponenti del mondo della cultura artistica e musicale milanese si unirono, sostenuti dal Governo e dal re Vittorio Emanuele III, con lo scopo di aggiudicarsi all'asta un lotto di cimeli musicali e teatrali di straordinario valore messi all'asta dall'antiquario Sambon. Tra loro vi erano figure illustri: il duca Uberto Visconti di Modrone Presidente del Teatro alla Scala, Giacomo Puccini, Umberto Giordano, Arrigo Boito, Ettore Modigliani, il tenore Enrico Caruso, gli editori Ricordi e Sonzogno. Grazie al loro impegno  e a questa prima acquisizione venne istituito il Museo Teatrale alla Scala, inaugurato nel  1913.

Dal 1 gennaio 2016 Donatella è la Direttrice del Museo Teatrale, le radici della sua vita professionale sono profondamente legate a due ambiti dell'eccellenza culturale milanese, apparentemente distinti ma in realtà molto vicini tra loro: la moda e il teatro.

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Milano.
Tutti i diritti riservati.