Un calendario a tre dimensioni

Un calendario a tre dimensioni

Expo in città è 3D. Sì, perché il grande cartellone di eventi che animeranno la città di Milano durante i sei mesi di Expo si sviluppa lungo tre assi dimensionali.

Il primo è orizzontale, e coincide con l’arco temporale dell’Esposizione; in questo caso, la timeline è scandita dalle sei icone artistiche che accompagnano ciascun mese: Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo con la sua moltitudine in marcia (di avvicinamento) a maggio, Hayez e il suo Bacio a scaldare l’atmosfera di giugno, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello in luglio, la michelangiolesca Pietà Rondanini ad agosto, le Attese di ulteriorità di Lucio Fontana a settembre, per concludere con un’Ultima cena ottobrina alla mensa di quel genio di Leonardo.

La seconda dimensione è verticale, e corrisponde alle dieci categorie tematiche che compongono e percorrono il palinsesto: performance (spettacoli, concerti, eventi dal vivo, etc.), art (mostre, rassegne, vernissage e affini), creativity&style (per tutto quello che è glamour e libera l’immaginazione), Leonardo (perché di Da Vinci c’è n’è stato solo uno), kids (ovvero intrattenimento per famiglie e bambini), science (con conferenze, esposizioni e workshop ai confini della conoscenza), well being (perché anche il corpo vuole la sua parte), città mondo (perché a Expo ci sarà il mondo, e vale la pena di incontrarlo), feed the planet (ossia tutto ciò che riguarda la cultura del cibo e dell’alimentazione).

Manca l’ultima dimensione, la terza, che poi è il vero valore aggiunto di Expo in città: in termini geometrici si scrive profondità, ma si legge coinvolgimento. Perché Expo in città non è di nessuno, se non di chi lo fa. E quindi può essere anche tuo. Proponi un evento, metti a disposizione una location o semplicemente seguici su Facebook e Twitter, e scopri il tuo modo di vivere la terza dimensione!

All Articles
22 December 2016 Finalmente è Natale...Beato chi resta a Milano!

Tantissimi eventi in programma per allietare le vacanze e scoprire come è #BellaMilano!

 
Il pane della comunità 14 December 2016 Il pane della comunità

La ricetta è quella rigorosa del disciplinare della Camera di Commercio di Milano: materie prima selezionate, tempi di lievitazione lentissimi, tanta passione e pazienza. Un insolito punto di vista sul panettone milanese espresso da un panificatore artigianale, che definisce il dolce tipico del Natale come “pane ricco”.

10 December 2016 Brividi a Milano con Noir in Festival!

Approda a Milano Noir in Festival, l'appuntamento con il cinema noir che da venticinque anni tingeva di giallo le bianche valli di Courmayeur.

Diretto da Giorgio Gosetti e Marina Fabbri, il Festival sarà nelle sale milanesi dall'11 al 14 dicembre, dopo una prima tappa a Como.

7 December 2016 Donatella Brunazzi - Museo Teatrale alla Scala

A Parigi, nel  1911 i più importanti esponenti del mondo della cultura artistica e musicale milanese si unirono, sostenuti dal Governo e dal re Vittorio Emanuele III, con lo scopo di aggiudicarsi all'asta un lotto di cimeli musicali e teatrali di straordinario valore messi all'asta dall'antiquario Sambon. Tra loro vi erano figure illustri: il duca Uberto Visconti di Modrone Presidente del Teatro alla Scala, Giacomo Puccini, Umberto Giordano, Arrigo Boito, Ettore Modigliani, il tenore Enrico Caruso, gli editori Ricordi e Sonzogno. Grazie al loro impegno  e a questa prima acquisizione venne istituito il Museo Teatrale alla Scala, inaugurato nel  1913.

Dal 1 gennaio 2016 Donatella è la Direttrice del Museo Teatrale, le radici della sua vita professionale sono profondamente legate a due ambiti dell'eccellenza culturale milanese, apparentemente distinti ma in realtà molto vicini tra loro: la moda e il teatro.

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Milano.
Tutti i diritti riservati.